Il progetto Greenail

Dal cemento all’orto giardino

Autore:
Lia Muscarella, Alessio Fiorini, Sara Nuti Danielli, Francesco Borgognoni, Corrado Landi, Paolo Marco Antimi, Lucrezia Marangolo, Valentina Falanga, Alessia Durante, Domenico Iacoella

Descrizione:

La principale caratteristica del progetto Greenail, per la sede INAIL Roma Laurentino, all’interno Laboratorio Progettuale 2015-2016 della VIII edizione del Master di II Livello “CasaClima-Bioarchitettura”, consiste nell’integrazione con il quartiere attraverso la realizzazione di una grande infrastruttura verde.
Gli elementi riprogettati, quali la nuova piazza-cerniera, l’orto giardino ricavato dall’ex parcheggio,insieme alla fisionomia dei prospetti, restituiscono varietà, leggibilità e identità all’intervento.
Così come per i prospetti, anche nella distribuzione interna l’obiettivo principale è quello di spezzare la monotonia a favore dell'eterogeneità.
Un nuovo Energy Concept regola l’intervento in termini di impiantistica, come l’impiego di risorse rinnovabili, quali un impianto ibrido, fotovoltaico e solare termico, installato sulla copertura e un sistema di riscaldamento e raffrescamento gestito da pompe di calore.

Scheda:

Anno pubblicazione:
2017
Pagine:
86 - 93
Numero:
101/102
Numerazione: Url: Parole chiave:
Bioarchitettura, Architettura, Progettazione, Verde, Ecologia, Benessere, Sede Generale INAIL, Convegno “Progettare Futuro”, VIII edizione del Master di II Livello “CasaClima- Bioarchitettura”, Università LUMSA di Roma, Fondazione Bioarchitettura, Agenzia CasaClima di Bolzano, Sede INAIL Roma Laurentino, Progetto Greenail, Laboratorio Progettuale 2015-2016, Sostenibilità Ambientale, Sostenibilità Sociale, Facciate, Energia, Energy Concept, Pompa di Calore, Risorse Rinnovabili, Impianto Ibrido, Impianto Fotovoltaico, Impianto Solare Termico
Area: