Imparare sperimentando

Casa di paglia nel quartiere ribelle di Roma

Autore:
Giuseppe Oman

Descrizione:

A Roma, nel quartiere Quadraro, L’osteria di Tullio Guiducci, costruita su via Columella, era una delle mete tradizionali dei romani e faceva parte di quel paese del primo Novecento che è stato poi “avvolto” dalla città.
L’architetto Paolo Robazza ha riqualificato l’edificio nel 2017 con una demo-ricostruzione, utilizzando tecniche di bioedilizia, attraverso un processo di auto-costruzione: queste le premesse del progetto “casa di paglia”.

La struttura portante in legno costituisce lo scheletro del nuovo edificio mentre le pareti perimetrali sono una in fibrogesso isolante e muratura, e l’altra è composta da una sottostruttura lignea nella quale trovano spazio le balle di paglia con intonaco di coccio pesto.
Ogni anno si “apre” la casa al quartiere: l’evento Open House ha lo scopo di diffondere questa tecnica costruttiva ma anche di creare un’occasione di incontro e conoscenza tra i residenti.

Scheda:

Anno pubblicazione:
2018
Pagine:
58 - 61
Numero:
109
Numerazione: Url: Parole chiave:
Bioarchitettura, Architettura, Restauro Riqualificazione, Luoghi, Ecologia, Progettazione, Sostenibilità, Valle D’Aosta, Le Ville, Comune di Chamois, Edificio Residenziale, Casa UD, Tiziana Monterisi, Elia Sbaraini, Impatto Ambientale, Legno, Paglia di Riso, Calce Aerea, Cocciopesto, Lolla di Riso, Pula, Fabbisogno Energetico, Terza Pelle, Karl Ernst
Area: