INAUGURAZIONE BIBLIOTHECA ORIENTALIS: invito – Sabato 30/03/2019, Polo Museale di Trani, Piazza Duomo 8/9, 76125 Trani (BT) Italia.

Bibliotheca Orientalis Attilio Petruccioli.

La Biblioteca è di circa 11.900 volumi ed è specializzata in architettura e urbanistica in Asia  e Africa. La biblioteca contiene diversi pezzi rari, ma la sua eccezionalità consiste nella specializzazione e concentrazione di testi sulla architettura dei paesi islamici e orientali. Unica realtà in Europa compete solo con la Rotch Library del Massachussetts Institute of Technology, Cambridge, Ma, Usa. 

La biblioteca è parte della Fondazione SECA ed è aperta al pubblico. Essa sostiene l’attività di supporto alla ricerca in Puglia e di attrazione internazionale per gli studiosi, avvalendosi di una rete di relazioni stabilite in passato con istituzioni scientifiche dei paesi islamici.

La biblioteca è composta di:

Sezioni bibliografiche: Storia dell’architettura e urbanistica islamiche, Restauro e progettazione nei paesi in via di sviluppo, Maghreb, Egitto, Italia Meridionale e colonie, Medio Oriente,  Iran, Asia Centrale, Impero ottomano, India, Sud-Est Asiatico, Cina e Giappone, Paesaggio, Caratteri tipologici dell’architettura, Teoria e storia dell’architettura, trattati di architettura.

Archivio cartografico: carte geografiche, catasti urbani, rilievi architettonici originali (maggior parte su supporto DVD) e la collezione completa del Tuebinger Atlas des Vorderen Orient.

Archivio fotografico: piu di 20.000 diapositive e 1000 negativi di immagini di architettura, citta e paesaggi dei paesi islamici, documenti di valore storico di siti a volte scomparsi.

La biblioteca ha una storia di 45 anni in cui il braccio scientifico denominato Centro studi per l’ambiente nei paesi islamici ha svolto una azione parallela di conoscenza e promozione culturale con 12 conferenze internazionali e dopo il trasferimento della biblioteca a Trani, come supporto alle attività scientifiche della Facoltà di Architettura di Bari con 10 simposi e convegni internazionali:

Dal 1983 al 2001 la biblioteca e il Centro Studi per l’ambiente nei paesi islamici hanno pubblicato la rivista internazionale a carattere monografico: Journal of the Islamic Environmental Design Research Centre, direttore Attilio Petruccioli. La rivista riprenderà le pubblicazioni nella nuova sede di Trani

Dal 2000 la biblioteca ha fornito il supporto scientifico e di ricerca a più di 200 tesi di laurea della Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari dedicate alla architettura, la città ed il paesaggio dei paesi islamici.     

Finalità.

Nell’ambito della Fondazione SECA la biblioteca e il Centro studi per l’ambiente nei paesi islamici consentono la cooperazione di un grande numero di cittadini, fisicamente presenti o connessi, mobilitando il numero più alto possibile di persone nella produzione culturale.

In una fase di profondi cambiamenti degli scenari politici, culturali ed economici del mediterraneo, riprendere l’attività di supporto alla ricerca in Puglia e di attrazione per gli studiosi, in rete con istituzioni politiche e scientifiche dei paesi islamici, favorisce la rimozione delle barriere di accesso alla cultura, attraverso l’impiego di nuove tecnologie e licenze, per rendere culturalmente ed economicamente sostenibile un modello in cui la produzione culturale sia diffusa, orizzontale e partecipata. Con il presidio culturale all’interno del centro storico, la biblioteca contribuisce al ruolo di anello di congiunzione tra cultura occidentale e cultura orientale di Trani e della Puglia.  

Uso e destinatari.

La Biblioteca provvede alla conservazione, acquisizione e diffusione del patrimonio bibliografico e documentale, al fine di rispondere alle esigenze didattiche e di ricerca di studenti, ricercatori e docenti. Le attività sono espletate, anche in rapporto con realtà esterne, mediante l’utilizzo di tecniche biblioteconomiche e informatiche adeguate.

Sono disponibili:

  • spazi di lettura e di studio 
  • laboratori di progettazione e ricerca
  • strategie per la ricerca online 
  • master di formazione professionale
  • aule per convegni nazionali ed internazionali
  • aree di co-working