Biblioteca Digitale Trentina: raccoglie, conserva e rende disponibili i documenti digitali della Biblioteca comunale di Trento. Si tratta al momento di oltre 12.600 oggetti digitali, riproduzioni fotografiche di materiali bibliografici di cui la Biblioteca conserva gli originali: libri, carte geografiche, cartoline, spartiti, bandi, manifesti ecc., disponibili in buona risoluzione anche per il download gratuito, e rilasciati in Pubblico Dominio per favorirne il massimo riuso.

https://bdt.bibcom.trento.it/

La BDT è stata organizzata in tre collezioni principali: iconografia, 
testi a stampa, manoscritti. Questo, anche mantenendo l’organizzazione 
dei precedenti progetti di digitalizzazione della biblioteca, è il 
tentativo di creare un ecosistema digitale all’interno del quale possono 
trovare posto tutte le tipologie di bene culturale che ogni biblioteca 
può possedere e desiderare digitalizzare. Un’ infrastruttura, quindi, 
capace di accogliere al proprio interno tutti i materiali digitali di 
una biblioteca di conservazione, tenendo sì separate le varie tipologie, 
ma permettendo ricerche incrociate e l’implementazione di altre 
categorie di materiali al momento non ancora digitalizzati.

La base dati è articolata al momento in 14 progetti, alcuni ereditati 
dai siti precedenti: Cartoline del Trentino, Incisioni del Trentino, 
Carte geografiche del Trentino (provenienti da Catina); Edizioni 
trentine dei sec. XV-XVII, Tridentina manifesta e Preserving the World’s 
Rarest Books (provenienti da STABAT), altri di nuova istituzione: Piante 
di Trento, Trento nei disegni di Giuseppe Anders, Codici medievali, 
Ritratti trentini e Manoscritti musicali, In scena (dedicato ai 
manifesti teatrali), Imago mundi (cartografia antica) e temporaneamente, 
in attesa dell’istituzione di un sito ad hoc, Del Concilio, un progetto 
dedicato al Concilio di Trento condiviso tra tutte le biblioteche di 
conservazione del Trentino e la Soprintendenza provinciale. Il numero di 
progetti potrà aumentare in futuro in base alle nuove collezioni che 
sceglieremo di digitalizzare; i singoli progetti possono essere 
trasversali alle varie collezioni e comprendere quindi materiali di 
varie tipologie; incunaboli e codici, musica manoscritta e a stampa, 
ecc.

La BDT nasce sostanzialmente dalla necessità, anche amministrativa, di 
unificare i preesistenti siti che trattavano materiale digitale gestiti 
della Biblioteca comunale: Catina. Catalogo trentino di immagini e 
Stabat. Stampe antiche delle Biblioteca comunale di Trento. Il primo è 
il catalogo della collezione iconografica della Biblioteca, un fondo di 
svariate migliaia di unità in cui sono conservate incisioni, disegni, 
fotografie, carte geografiche e una notevole raccolta di cartoline 
illustrate di argomento trentino. Mentre Stabat, nata come progetto che 
si riproponeva di digitalizzare e rendere disponibili le pubblicazioni 
uscite sul territorio trentino dalle origini (1475) a tutto il XVII 
secolo, è man mano diventato il luogo della memoria digitale dei 
materiali testuali della Sezione di conservazione della Biblioteca, 
implementando altri nuclei importanti di documentazione bibliografica 
quali il fondo di bandi e manifesti (Tridentina manifesta) e il 
Preserving the World’s Rarest Books, progetto tuttora in corso che 
riguarda le edizioni rare (fino a 2 esemplari sopravvissuti nel mondo) 
stampate dalle origini fino al 1650.

Alla realizzazione della Biblioteca Digitale Trentina hanno lavorato 
Matteo Fadini (Università di Trento), Mauro Hausbergher, Elisabetta 
Alberti, Milena Bassoli, Alessandra Faes, Giovanni Delama, Luciano 
Palombi (Biblioteca comunale di Trento), con la collaborazione dei 
volontari di Servizio Civile Alberto Gallerani, Vanessa Rossi, Alba 
Malcangi, Francesco Serra, Diego Gasperotti.

Vi invitiamo a visitare la nuova biblioteca digitale, alla quale è 
possibile accedere anche tramite il sito ufficiale della Biblioteca 
comunale di Trento www.bibcom.trento.it; vi saremmo grati di eventuali 
osservazioni, pareri, consigli.

 Eusebia Parrotto

 Comune di Trento. Servizio biblioteca e archivio storico
 dott.ssa Eusebia Parrotto
 Capoufficio servizi al pubblico e organizzazione tecnica
 via Roma, 55 – 38122 Trento
 tel. +39 0461 889530 fax +39 0461 889520 www.bibcom.trento.it
eusebia.parrotto@comune.trento.it