Acquaponica virtuosa

Officina verde nell'edificio a shed

Autore:
Domenico Barbato

Descrizione:

La riqualificazione dell’edificio a shed in impianto di acquponica fa parte della proposta “La fabbrica delle energie verdi”, uno dei progetti proposti di riqualificazione per il Parco dell’ex Snia Viscosa del X Master Bioarchitettura-CasaClima.
Nell’intervento proposto l’edificio esistente connotato dalla copertura a shed, viene in parte demolito e ricostruito per ospitare un impianto di acquaponica di 6 bacini d’acqua.
La struttura portante è prevista il legno massello e lamellare, mentre per le tamponature si utilizzeranno fibre di legno per le pareti, vetro cellulare, pannelli di argilla e altri componenti naturali.
Dal punto di vista energetico, si è pensato all’utilizzo di sistemi passivi e pannelli fotovoltaici per alcune aree più pertinenti, mentre altre saranno previsti impianti radiati e ventilazione meccanica controllata.

Scheda:

Anno pubblicazione:
20182019
Pagine:
88 - 89
Numero:
113/114
Numerazione: Url: Parole chiave:
Bioarchitettura, Architettura, Verde, Natura, Paesaggio, Giardino, Progettazione, Urbanistica, Restauro, Ecologia, Sostenibilità, Progetto Ecologico, Fondazione Bioarchitettura, Quartiere Prenestino, Roma, Master Bioarchitettura-CasaClima, Università LUMSA, Parco delle Energie, “Monumento Naturale”, Municipio di Roma V, Via Prenestina, Via di Portonaccio, Regione Lazio, Parco dell’ex Snia Viscosa, Ecostazione, Lago ex Snia Viscosa, La Viscosa al Prenestino, Archeologia Industriale, Riqualificazione Urbana, Energie Rinnovabili, Riciclo Sostenibile, Sistemi di Raccolta e Riuso delle Acque, Recupero della Fabbrica Snia Viscosa, La Fabbrica delle Energie Verdi, Edificio a Shed, Impianto di Acquaponica.
Area: