BiblioHUB

Riceviamo da Marco Muscogiuri:

 

Buongiorno a tutti,

Segnalo alla lista un progetto molto particolare che, assieme ad
Alterstudio Partners, ho avuto il piacere e l’onore di realizzare con
l’AIB e che è stato presentato nell’ambito della mostra “Taking Care”del
Padiglione Italia alla 15° Mostra Internazionale di Architettura della
Biennale di Venezia (aperta fino a fine Novembre).

Si tratta del BiblioHUB: un dispositivo mobile progettato come
piattaforma polifunzionale di informazioni su cultura, tempo libero e
servizi al cittadino, punto di prestito di libri ed e-books scaricabili
con qr-code, internet, bookcrossing e hotspot wi-fi, laboratorio ludico
didattico per bambini, luogo d’incontro e di socializzazione. Ospiterà
inoltre una postazione multimediale di co-working e reference con
bibliotecario. Il BiblioHUB sosterà a partire dal prossimo autunno nelle
aree periferiche di diverse città d’Italia, con la prima tappa nelle
periferie milanesi, diventando parte per sei mesi del Sistema
Bibliotecario Milano e poi spostandosi in altre città, mettendosi di
volta in volta al servizio delle biblioteche pubbliche locali.

 LO TROVATE ILLUSTRATO IN UN BREVE VIDEO CHE SI TROVA CERCANDO
“BIBLIOHUB” SU YOUTUBE.

L’idea è quella di portare i servizi bibliotecari in luoghi marginali e
in aree periferiche dove non sono – ancora – presenti, per creare, sia
pur temporaneamente, un presidio sociale, un luogo di aggregazione e di
socialità culturale, nella speranza che questo attivi anche, a livello
locale, un circolo virtuoso che porti alla creazione di una vera e
propria biblioteca di zona. Per realizzarlo è partita una campagna di
crowdfundingcivico, oltre a sponsorizzazioni private.

Nell’ambito della mostraTaking Caresono stati presentati 5 progetti per
5 dispositivi mobili pensati per 5 associazioni nazionali impegnate nel
contrasto alla marginalità in aree periferiche del nostro Paese: oltre
all’AIB, vi sono EMERGENCY, LEGAMBIENTE, UISP e LIBERA.

è in assoluto la prima volta che alla Biennale di Architettura, invece
di raccontare semplicemente progetti in corso o quelli realizzati, si
propone un nuovo progetto e si stanziano alcune risorse per realizzarlo
(invece di consumarle tutte nell’allestimento della mostra) e che la
Biennale stessa “esce” al di fuori della sua sede con azioni e progetti
che girano per i due anni successivi.

Il progetto completo lo trovate sul sito di takingcare.it

Ringrazio Enrica Manenti, i componenti del CEN, e tutti coloro che
nell’ambito dell’AIB hanno in vario modo lavorato a questo progetto, tra
cui Stefano Parise, direttore del Sistema Bibliotecario di Milano che si
è adoperato affinché la prima tappa del BiblioHUB possa essere quella
delle periferie milanesi. Avremmo voluto pubblicizzarlo sin da subito
molto di più, ma la Biennale di Venezia ha imposto a tutti un vincolo di
assoluta segretezza fino alla data dell’inaugurazione (il 28 maggio).

Ringrazio infine Guido Scarabottolo per aver realizzato l’illustrazione
che verrà incisa su lamiera microforata retroilluminata di uno dei lati
del BiblioHUB: una folla di volti di ogni età, autoritratti che tante
persone hanno disegnato in un laboratorio che abbiamo organizzato ad hoc
con Scarabottolo nella Biblioteca rionale “Venezia” di Milano.

Un caro saluto

Marco Muscogiuri

[Marco Muscogiuri <muscogiuri@alterstudiopartners.com>]

Marco Muscogiuri
Alterstudio Partners
viale Ranzoni 7
I – 20149 Milano
t +39.02.29011.250
f +39.02.29011.249
pec posta@pec.alterstudiopartners.com
e-mail Politecnico marco.muscogiuri@polimi.it
www.alterstudiopartners.com
www.facebook.com/pages/Alterstudio-Partners/144632535599608

Area: Progetti